ANDROLOGIA
Disfunzioni Erettili - Disfunzioni Sessuali
Prof. Alberto Roggia
Cliccando su “Prof A . ROGGIA“ il lettore visionerà il curriculum vitae professionale di Alberto Roggia, con indicazione delle varie specializzazioni conseguite, dei diplomi di perfezionamento, della attività clinico-chirurgica come Direttore della Unità di Urologia con associata unità di Andrologia, della attività di docente presso la Università degli Studi di Pavia dove svolge lezioni di “Andrologia, Impotenza, Disfunzioni Erettili e Disfunzioni Sessuali Maschili“, ed inoltre delle pubblicazioni scientifiche, e degli interventi chirurgici andrologici, di chirurgia plastica-estetica andrologica, ed urologici personalmente effettuati.

Aprendo sugli argomenti sotto indicati , il lettore potrà conoscere i campi di azione della Andrologia ,e avere notizie sulle principali e più frequenti patologie sessuali maschili , che comprendono le disfunzioni erettili, la eiaculazione precoce, le disfunzioni sessuali maschili , la impotenza, il pene troppo piccolo oppure il pene incurvato :
ANDROLOGIA
 

di cosa si occupa , la diagnosi sintomatologica e la diagnosi eziologica, le strategie terapeutiche per la cura non solo del sintomo ,ma pure delle sue cause di insorgenza.
>> Se si desidera approfondire

DISFUNZIONI
ERETTILI

sono vari e molteplici i deficit della erezione,dal calo della libido ad una erezione deficitaria nella fase di eccitamento,rigidità ,penetrazione, eiaculazione con orgasmo, e detumescenza.
>> Se si desidera approfondire

EIACULAZIONE
PRECOCE

è uno dei disturbi della erezione più frequente , già in età giovanile, avente spesso volte cause organiche anche se la componente psicogena può giocare un ruolo rilevante.
>> Se si desidera approfondire

DISFUNZIONI
SESSUALI MASCHILI

molto frequenti già dai 18 anni di età, possono avere cause vascolari, endocrine, dislipidemiche, neurologiche ,iatrogene da vari farmaci , spesso accompagnate da ansia di prestazione o aspettativa di impotenza.
>> Se si desidera approfondire

IMPOTENZA
 

è la incapacità a raggiungere o mantenere una erezione adeguata che consenta la prestazione sessuale, può avere varie cause che vanno ricercate per poter impostare la più corretta terapia finalizzata alla cura non solo del sintomo erettile ma pure della sua causa scatenante.
>> Se si desidera approfondire

PENE
PICCOLO / CORTO

da cause congenite per patologie a carico dell'uretra o dei corpi cavernosi, ma spesse volte è determinato da insorgenza di fibrosi dei corpi cavernosi e da cause traumatiche
>> Se si desidera approfondire

PENE CURVO
DEVIATO

da cause congenite per patologie a carico dell'uretra o dei corpi cavernosi, ma spesse volte è determinato da insorgenza di fibrosi dei corpi cavernosi e da cause traumatiche .
>> Se si desidera approfondire

PATOLOGIE : il lettore troverà cliccando in “Patologie” la descrizione dettagliata di tutte le patologie andrologiche e delle disfunzioni erettili e sessuali maschili , come arrivare alla corretta diagnosi precoce, e quali sono le terapie più moderne ed efficaci. Il lettore potrà inoltre ricercare in “Patologie” l'argomento di suo preciso interesse.
Filmati Rai:

Il lettore cliccando Filmati Rai prenderà visione diretta dei momenti più importanti della nuova tecnica chirurgica con microscopio/telescopio messa a punto dal Professor Roggia per la cura dei tumori prostatici che sono stati registrati appositamente da Rai Due nella ribrica Medicina 33. Inoltre in un filmato è registrato l'intervento di trapiando microchirurgico di nervo surale dalla gamba per mantenere l'attività sessuale dopo intervento radicale per tumore alla prostata.

Inoltre il lettore potrà visionare interventi chirurgici nell'ingrossamento benigno prostatico effettuati senza tagli chirurgici esterni mediante laser TullioYag e resettori bipolari.



Interviste televisive:

Seguendo il link Interviste Televisive, il lettore ascolterà direttamente dalla voce del Professor Roggia la descrizione delle tecniche chirurgiche operatorie più moderne sia per l'ingrossamento benigno prostatico, sia la descrizione della nuova tecnica chirurgica che utilizza microscopi/telescopi nel tumore postatico.

In recente trasmissione televisiva di Medicina 33 di RAI- DUE il Dott.Onder intervista il Prof. Alberto Roggia sulla nuova tecnica chirurgica operatoria adottata ed introdotta dal Prof Roggia nella chirurgia radicale del tumore alla prostata che consente la migliore qualità di vita al paziente , mantenendo una minzione normale, senza pertanto incontinenza urinaria, ed una normale attività sessuale in moltissimi casi. Tale intervento, messo a punto dal Prof Roggia , viene effettuato mediante microscopi frontali o lenti telescopiche al fine di una visione ottimale ed ingrandita del campo operatorio e ciò consente l'utilizzo di strumentazione finissima e delicata di microdissezione che consente di conservare lo sfintere interno vescicale e i nervi della erezione nella stragrande maggioranza dei casi.
In “Filmati Rai” si può prendere visione dell'intervento chirurgico sopra indicato effettuato dal prof. Roggia e registrato appositamente da RAI- DUE in Medicina33.

Altre interviste televisive in Rete 55 e Telesettelaghi in cui il Prof Alberto Roggia illustra le tecniche chirurgiche mini-invasive per via endoscopica nella ipertrofia prostatica benigna e le tecniche chirurgiche radicali complete in caso di tumore alla prostata.

Il Lettore potrà trovare tutto quanto desidera conoscere sulla prevenzione, diagnosi attuale e le cure più moderne delle malattie andrologiche, “cliccando” sul link “PATOLOGIE” di questo sito.

Se invece il Lettore volesse approfondire argomenti di UROLOGIA e di PROSTATA, si consiglia di cercare rispettivamente sui seguenti due altri siti:

  1. Per le malattie della prostata, la loro diagnosi e le loro cure, soprattutto quelle mini invasive, senza tagli con bisturi, con particolare riferimento alla cura endoscopica dell’ingrossamento benigno prostatico e alla modernissima chirurgia video laparoscopica del tumore prostatico, con illustrazioni mediante brevi filmati e disegni dinamici cercare su prostata.profroggia.it
  2. Per le diagnosi e cura di tutte le malattie del rene, uretere, vescica, testicoli, uretra si consiglia cercare su: urologia.profroggia.it

Dove riceve:

Il prof. Alberto Roggia effettua visite specialistiche private e consultazione andrologiche negli studi diVarese, Como, Gallarate, Busto Arsizio, , tutti facilmente e rapidamente raggiungibili dal Canton Ticino e dalla Svizzera passando per Stabio-Gaggiolo e Chiasso.

Si fa presente inoltre che presso lo studio di Gallarate le visite sono effettuate il sabato mattina.
Per fissare un appuntamento si prega di telefonare ai seguenti recapiti:

Varese - via Carrobbio 8 – tel.0332.286755

Como - via Dante 13 - Ospedale Valduce - Urologia - tel. 031 324980
(ambulatorio libero-professionale)

Gallarate - Via Marsala 36 - Centro Medico Le Torri - tel. 0331 775090 (riceve il sabato)

Busto Arsizio - Centro Medico Specialistico Alten- via G.Biancardi ,9 tel. 0331 1561328
www.alten-centromedico.it

indirizzo di posta elettronica: profroggia@libero.it; fax: 0331.775091;

 

Come arrivare rapidamente agli studi di Varese, Gallarate e Como :

Per chi proviene dalla Svizzera e dal Canton Ticino in particolare , e pure da Campione d'Italia si consigliano i seguenti percorsi:

da LUGANO , MENDRISIO, LOCARNO , BELLINZONA, ASCONA e città limitrofe : Melide, Sorengo, Paradiso, Castagnola , Massagno, Agno, Manno Barbengo, Gravesano, Morcote, Mezzovico, Losone, Minusio, Muralto, Giubiasco, Balerna, Cadenazzo , Brissago , ma anche da Campione d'Italia è consigliabile rivolgersi allo studio specialistico medico-andrologico di Varese (0332 286755) , che si raggiunge molto rapidamente e facilmente, dopo 10 minuti dal confine di Stabio-Gaggiolo.

Per chi proviene da Chiasso , Maslianico e città limitrofe si consiglia lo studio presso l'Ospedale Valduce di Como ( telefono 031 324980 ) dove riceve generalmente il giovedi mattina .

Se si desiderasse una visita specialistica il sabato mattina (tel 0331 775090) occorre prenotare presso lo studio di Gallarate . In tal caso per accedere a Gallarate è consigliabile , perchè le strade sono più scorrevoli , transitare sempre da Varese attraverso il confine di Stabio-Gaggiolo , e poi , tutto in autostrada, da Varese fino a Gallarate in circa 20 minuti.
Se si desiderasse, invece, transitare da Chiasso per raggiungere lo studio di Gallarate si consiglia effettuare tutto il tragitto in autostrada , imboccando la autostrada Como verso Milano e quindi prendendo la deviazione , sempre in autostrada , verso Gallarate-Malpensa . In alternativa, ma generalmente il traffico è maggiore, si può utilizzare la statale normale da Como fino a Varese , e successivamente in autostrada da Varese a Gallarate.




Realizzazione siti www.deltamarket.com